Benedici

Benedici o Madre
le creature piccole fragili e rare
che tremano e si nascondono ma sono luminose.

Benedici i suoni sottili facilmente sovrastati
le vibrazioni più alte
il pianto delle donne

Benedici o Madre
il coraggio della paura nel cui tremito si nascondono
la saggezza delle donne e i loro passi lenti

Benedici il buio,
il freddo l’altra faccia della luna
dove sono conservati i semi dei doni più preziosi

Benedici o Madre
questo tempo di integrazione
dove affondano le radici gli amori più liberi
in cui ombre e luci si fondono nel tuo nome e si sentono sulla mia pelle.

E sia.

Informazioni su zipstudio

100% idee, progetti, art-action, vintage, riciclo, fiori, piante...
Questa voce è stata pubblicata in albero, analisi, teorie, intuizioni, idee, ricordi, coevoluzione, Cura della Terra, Cura delle Persone, epistemologia, omeostasi, semiotica. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...